Traducendo Einsamkeit

STANZE DEL NORD

SCORRONO LE COSE CONTROVENTO di FEDERICA GALETTO

ODE FROM A NIGHTINGALE - ENGLISH POEMS

A LULLABYE ON MY SHOULDER di Federica Nightingale

EMILY DICKINSON

mercoledì 13 ottobre 2010

RAFFAELE RUTIGLIANO





Collage digitale di Federica Nightingale ©





RINVERDE



Acconsento
Spartane le acque
Purificano
Lo stato indomito
Il fiato sorprende
Il gelo fumante
Riscalda
Riposto lo stelo
Sul palmo
Inonda lo spasmo
Persuade l’orgasmo
Cade il groviglio
Di anime un tratto
E sorpreso
Ritorno
A odorar le piante







LA TUA PRESENZA


Rimango non curante del tuo bisbiglio
ma lì nell'angolo
ti vedo rupestre

sarà forse il momento
dovuto di parole-corde
sottese in la minore
a farmi credere che tu sia mia?
che sia l'angoscia
della mia solitudine?



Questo tenerti a palmo
questo respirarti dentro
come un lento lavorare di vimini
mi ingarbuglia i pensieri
vivere più a lungo?
finquando la luce proietta ombre sul prisma
il pulviscolo dall'otturatore
non sarà rimosso
e l'anima-lente, piatta
rimarrà
pulita e vitrea,
di cristallo.



Raffaele Rutigliano ©

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...