Traducendo Einsamkeit

STANZE DEL NORD

SCORRONO LE COSE CONTROVENTO di FEDERICA GALETTO

ODE FROM A NIGHTINGALE - ENGLISH POEMS

A LULLABYE ON MY SHOULDER di Federica Nightingale

EMILY DICKINSON

giovedì 3 gennaio 2013

Paradise Lost - Buon Anno 2013



Photo: Getty














Excerpt from Paradise Lost
by John Milton
(Dover Editions - 2005)

Estratto da Il Paradiso perduto
di John Milton 

(Eve speaks to Adam)

With thee conversing I forget all time,
All seasons and their change, all please alike.
Sweet is the breath of morn, her rising sweet,
With charm of earliest birds; pleasant the sun
When first on this delightful land he spreads
His orient beams, on herb, tree, fruit, and flower,
Glistering with dew; fragrant the fertile earth
After soft showers; and sweet the coming on
Of grateful evening mild, then silent night
With this her solemn bird and this fair moon,
And these the gems of heav'n, her starry train:
But neither breath of morn when she ascends
With charm of earliest birds, nor rising sun
On this delightful land, nor herb, fruit, flower,
Glistering with dew, nor fragrance after showers,
Nor grateful evening mild, nor silent night
With this her solemn bird, nor walk by moon,
Or glittering starlight without thee is sweet.









(Eva parla ad Adamo)

Conversando con te dimentico tutto il tempo,
Tutte le stagioni e il loro mutare, tutto nel mentre m’aggrada.
Dolce è il respiro del mattino, il suo levarsi lieve,
nel fascino dei primi uccelli; piacevole il sole
Quando compare su questa deliziosa terra
diffondendo i suoi raggi d’oriente, su erba, alberi, frutti, e fiori,
Luccicante di rugiada; profumata la terra fertile
dopo le piogge delicate; e dolce il giungere
della sera grata e mite, poi la notte silente
Con questo suo uccello solenne e questa luna chiara,
e queste gemme del paradiso, suo treno stellato:
Ma né il respiro del mattino quando s’alza
Nell’incanto dei primi uccelli, né il sole nascente
Su questa terra incantevole, né l’erba, i frutti, i fiori,
che brillano di rugiada, né il profumo dopo le piogge,
né la sera grata e mite, né la notte silente
con questo suo uccello solenne, né il passeggio innanzi alla luna,
O la luce scintillante delle stelle è dolce, senza te.



Traduzione di Federica Galetto ©







Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...