Traducendo Einsamkeit

STANZE DEL NORD

SCORRONO LE COSE CONTROVENTO di FEDERICA GALETTO

ODE FROM A NIGHTINGALE - ENGLISH POEMS

A LULLABYE ON MY SHOULDER di Federica Nightingale

EMILY DICKINSON

giovedì 28 aprile 2011

LOREDANA DI BIASE




Disegno di Loredana Di Biase





















Aspetta che l'aria si faccia solenne
svanite le polveri mortali
quando
afferrati i nostri piedi
torneremo a posarli
su basi di marmo
Ancora oggi scoprimmo l'archetipo
quell'ultima "v" tra i monti
che c'insegnarono
prima di nostra madre
a leggere.





Mia madre mi comprò
due scarpe di prudenza
nere coi lacci
io volevo scarpine sfuggenti
da inseguire agli scivoli
Ora
deforme nei piedi
m'inerpico
capramannara urticante
e ho dolore alle piante





ai miei cani


sognamo una notte di stelle
accucciata su noi
una notte di stelle calde
fra cielo e muschio!
Nelle discese franate
dove la luna ricompone gli spettri
mi offro bianca ai tuoi occhi
sazi di odore
e ti conduco sul nostro letto
nuovo
di parole modeste






Là dove poggiano il fianco le biciclette
in quello sfondo esangue
arrancavano le mie idee
Tra studi insignificanti
s'infiltravano nei sassi
a cercare conchiglie fossili
(qualcuno le rubò tutte in un giorno
forse lo stesso che aggiungeva spine
alla corona di Nostro Signore)
Quelle idee non conobbero mai
l'equilibrio della pedalata





Dov'era l'uomo con la fionda


Come non riconoscere quel tipo d'inchiostro
che t'imbrattava le notti
quando col coraggio di un eroe
scrivevi parole di sangue
Se la parola mi delude
è perché non si lascia toccare
non è parola di tutti i giorni
parola di pane e sale
Noi non torneremo dov'era l'uomo con la fionda
e il cielo si metteva di mezzo a premerci ai nostri posti
Fatto salvo il capitolo
la Legge di Newton
merita un epitaffio
un baffo d'ironia
su quanto rimane a mezz'aria



Loredana Di Biase



Biografia:

Loredana Di Biase, siciliana di Messina, Nata a Roccadimezzo (L'Aquila) il 5 Marzo 1947, ha insegnato Lettere nella scuola media fino al pensionamento avvenuto nel 2001Rimasta vedova nel 2004, ha due figli grandi.
E tre cani.

Scrive sul blog di Diotima

http://diotima47.blog.tiscali.it/

e su

http://processoallaparola.splinder.com/

1 commento:

Anonimo ha detto...

una proposta davvero particolare, da approfondire e scoprire
grazie Federica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...