Traducendo Einsamkeit

STANZE DEL NORD

SCORRONO LE COSE CONTROVENTO di FEDERICA GALETTO

ODE FROM A NIGHTINGALE - ENGLISH POEMS

A LULLABYE ON MY SHOULDER di Federica Nightingale

EMILY DICKINSON

sabato 17 aprile 2010

PAOLO BREVIARIO



Lubin Baugin




Cimitero di Zibello


Nei piatti campi interseca
un filare di pioppi austeri
Corazzieri delle nebbie
Rami tuffatori del cielo
sul cui tronco s’inerpica
tenace il muschio dei fossi
Quadrilatero affacciato
sull’arboreo corteo
Dalle urne di cemento
come corvi sulle mura
sorvegliato scrigno
d’umane spoglie
Sul muro d’ingresso
Un Cristo barba e spine
Disegnato a carboncino
Palpebre calate alita:
“Ovun… Andr …
Qui Torner…!”
Friggono umide preghiere
scorre l’oblio lubrificato
lungo lapidi di foto segnaletiche
Istanti braccano i ricordi
Piombano sul cuore smarriti
come anticorpi alla ferita
Membra familiari amputate
Ove aleggiano gli spiriti
Inseguono le orme
sulla bianca ghiaia
l’ombra della gioventù
arresasi sul cancello.



*


Rondini


Siamo due rondini con lo zaino.
Cacciamo gli istanti che volano.
Facciamo scorpacciate di tempeste.
portando nel cuore eterne primavere.



*



I caraibi del mio cuore



Il cuore corre

Attraversa il ponte sul Po

Si protende sulla sponda del tuo

Percorre tutto l’abbracciodotto

Granturco girasole erba medica

Serre campi e fattorie

Nubi e ombre sole e cielo

Volano i battiti

Sventola il foulard stretto ai ventricoli

Motore di sangue che mastica ritmi

Si contrae e si distende

Nella sua pozza purpurea

Lanciato a tutta velocità

Verso le palme delle tue mani

I caraibi del mio cuore




Paolo Breviario ©



Poesie tratte dalla raccolta "I caraibi del mio cuore" - Edizioni Il Filo

e "Tunnel di rimmel" - Aletti Editore

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...