Traducendo Einsamkeit

STANZE DEL NORD

SCORRONO LE COSE CONTROVENTO di FEDERICA GALETTO

ODE FROM A NIGHTINGALE - ENGLISH POEMS

A LULLABYE ON MY SHOULDER di Federica Nightingale

EMILY DICKINSON

giovedì 9 luglio 2009

JOHN BERNAL

William Bourguereau




Dream garden meditation


Shadow’d
‘neath cypress and willows,
hedges align
the surrounding garden.
a gently clouded
charcoal grey
looms Lovecraftian
in the view
of a dreamlit window ~
fringed by vines,
entwined
with red blooms fluorescent,
phosphorescent
in the accentuation
of the deep
forest green.
In the majestic eve
of love,
the overwhelming
sundering realities
now become
twilit in reminiscence.


Meditazione del giardino sognante
(Traduzione di Federica Nightingale)

Ombre sotto cipressi e salici
Siepi ad allineare
il giardino circostante
Un lieve grigio antracite screziato
si prefigura Lovecraftiano
nella veduta
d’ una finestra sognante
orlata da viti,
intrecciata con rosse fioriture
fluorescenti,
fosforescenti
nell’accento
del verde fitto della foresta
Nella maestosa sera
d’amore,
scisse realtà sommerse
diventano ora fioca luce
nella reminiscenza




The kissing

You will not want this
once you have known me.
there is a darkness
to this soul,
beyond comprehension
it is liken’d to a fallen saint,
whose icon of embodiment
is regraven,
removing the expression
the divine wonderment ~
replacing it
with a gargoyle’s fawning
over an embraced carcass.




Il Bacio
(Traduzione di Federica Nightingale)


Non lo vorrai
una volta che mi avrai conosciuto.
C’è oscurità
su quest’anima,
oltre ogni comprensione
E’ come un santo caduto,
la cui icona incarnata
venisse risepolta,
rimuovendo l’espressione,
il divino stupore,
sostituendola con
un doccione adorante
sull’abbraccio d’una
carcassa





Perceived


The way I perceive you:
starry diadems
with every inflection
of your form,
with every intonation
of your soft ‘ispered voice;
songs of beauty,
of solemn repose,
tender moonlit snows
embracing desire
in the sanctity of love;
a cello’s moaning bliss
conducted
by the undulation
of your existence.



John Bernal ©




Percepita
(Traduzione di Federica Nightingale)

Come ti percepisco:
Diademi stellati
con ogni inflessione
della tua forma,
con ogni intonazione
della tua soffice, sussurrata voce;
canzoni di bellezza,
di solenne riposo,
tenere nevi illuminate di luna
abbracciando il desiderio
in santità d’amore;
un beato lamento di violoncello
guidato
dall’ondulazione della tua
esistenza.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...